Pietro Marchese

Musicista eclettico.
Diplomato in mandolino, presso il Conservatorio di Musica di Stato “Vincenzo Bellini” di Palermo, sotto la guida del maestro Emanuele Buzi e dal 2009 è mandolinista solista nell’orchestra a plettro dello stesso Conservatorio.

Nel 1989 si è diplomato in violino presso il Consevatorio“A. Scontrino” di Trapani, sotto la guida del maestro Juliu Hamza; ha insegnato violino presso la Scuola Superiore di studi musicali“Ars Nova”di Pa­lermo. Ha seguito i corsi di violino barocco, tenuti da Enrico Gatti e Gino Mangiocavallo. Consegue, con il massimo dei voti, presso il Conservatorio di Musica di Stato“Vincenzo Bellini”di Palermo, la laurea specialistica in “Direzione di coro”, discutendo una tesi pioneristica sulla “Musica bizantina nella tradizione di Piana degli Albanesi”.

Dal 1994 è direttore e curatore della tecnica vocale del“Gospel Project”, coro con il quale ha partecipato ad eventi nazionali ed internazionali, tra­smessi da diverse reti televisive. È stato insignito del premio“Oscar del Mediterraneo per la Musica Gospel”.

Dal 1998 al 2006 è stato direttore del coro polifonico “Emanuele D’Astorga”, fondato da Angelo Musco jr. Come cantante (baritono­tenore) e solista­madrigalista ha fatto parte del coro dell’Istituto di musica sacra “V. Amato” di Palermo. Ha curato, come maestro preparatore e direttore musicale, la realizzazione dei musical Forzavenitegente, rappresentato a Palermo (ai teatri“Biondo”, “Ranchibile”,“Savio”e Villa Trabia) e Yoseph (Il sogno di Giuseppe) e Rapsodia Siciliana (di Lino Piscopo) al Teatro Savio di Palermo. Ha suonato in numerose orchestre, tra le quali vanno ri­cordate: l’«Orchestra giovanile siciliana», l’«Orchestra barocca di Cata­nia» quella dell’E.A. Teatro Massimo e l’EAOSS.

Ha frequentato i corsi di I e II livello del “Estil voicecraft”(Roma e Ravenna), tenuti da Elisa Turlà e Alejandro Saorin Martinez, frequentando, anche, i seminari “La voce artistica” (Ravenna 2009) e “La Voce oltre i confini”(Modica luglio 2010), articolato in:“La Voce Distorta e L’Estill Voicecraft”, tenuto dal professore Alberto Ter Doest, “I meccanismi deiregistri vocali e il ruolo delle cavità di risonanza”, tenuto dal professore Franco Fussi; “Partitura prosodica, stati respiratori, ricerca dei risuonatori nella voce”, tenuto da Matteo Belli.

Nell’anno 2009, ha insegnato canto presso la DA.RE.C.(Accademia di Formazione Professionale alla Danza e al Musical, diretta da Gino Landi), sezione di Palermo. Ha studiato, inoltre, canto gregoriano, semiografia del canto gregoriano e composizione con Umberto Franca; canto bizantino con S.E. Sotir Ferrara e Papa Janni Pecoraino; Tecniche del canto armonico, Musica sufy ottomano­turca e flauto ney con Stèphan Gallet.

E’ violinista/mandonlista e curatore musicale del gruppo di musica ebraica “Shalom” con il quale è stato invitato al Festival Internazionaledi Musica etnica di Petralia Sottana (Agosto 2007).

Ha curato eventi come il Concerto SuonieparoledellaCulturaSiciliana (canti di lavoro e canti di naca), tenutosi presso l’ Auditorium Musicale Città di Sutera nel febbraio 2007.

Ha partecipato al tradicionarius FestivalFolkInternationaldi Barcellona (Spagna)nel 2007 e alla “Campagna di ricerca sul campo”, organizzatae diretta dagli etnomusicologi dell’’Associazione Musicanostra” di Alì Terme, nel luglio 2006 ad Alicudi.

È abilitato all’insegnamento di Educazione Musicale. Ha conseguito il diploma professionale triennale di Operatore Shiatsu presso la Scuola Shiatsu­Ki di Firenze. Ha conseguito il grado di I Kyu nella disciplina di Akido tradizionale e il II grado di Respirazione Ki dello Shin Shin Toiutsu do.

Did you like this? Share it!

0 comments on “Pietro Marchese

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi