Storia

1974

Il Brass Group di Palermo è una delle maggiori realtà musicali nazionali. Ideato da Ignazio Garsia nel 1974 come gruppo di ottoni – da cui “The Brass Group” – è l’unico ente italiano di produzione di musica jazz e tra i più rari al mondo.
La sua Orchestra Jazz Siciliana – al pari delle orchestre del Lincoln Center di New York e della BBC di Londra – ha avuto i più grandi direttori d’orchestra.

Tra loro Toshiko Akijoshi, Carla Bley, Francy Boland, Bob Brookmeyer, Billy Childs, Eumir Deodato, Peter Erskine, Gil Evans, Frank Foster, Paul Jeffrey, John Lewis, Mel Lewis, Vince Mendoza, Bob Mintzer, Pete Rugolo, Bill Russo, Gunther Schuller, Martial Solal, Clark Terry, Bob Wilber, Ernie Wilkins. E tra i solisti, Patti Austin, Wayne Bergeron, Stefano Bollani, Lester Bowie, Natalie Cole, Rachel Ferrell, Paolo Fresu, Tony Hadley, Jane Monheit, Renèe Olstead, John Pizzarelli, Dianne Reeves, Sam Rivers, Arturo Sandoval, Archie Shepp, Diane Schuur, Toots Thielemans, Carol Welsman, Phil Woods.

In circa 3000 concerti, la fondazione ha ospitato i maggiori protagonisti della storia della musica afroamericana: Dizzy Gillespie, Miles Davis, Art Blakey, Max Roach, Sun Ra, Ornette Coleman, Chet Baker, Bill Evans, Michel Petrucciani, Dexter Gordon, Joe Henderson, Frank Sinatra, Pat Metheny, Sarah Vaughan. Per un’attività che in quasi quarant’anni ha reso Palermo una delle capitali del jazz europeo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi